Home

Misoginia

E' la prima donna prete, ma la Chiesa cattolica le vieta messa

Maria Vittoria Longhitano primo prete donna

E' la prima donna ordinata sacerdote in Italia, per cinque anni ha celebrato la messa in chiesa come diacono, si chiama Maria Vittoria Longhitano, ma da quando ha acquisito il titolo di sacerdote, per la dottrina vetero cattolica, le è fatto divieto di celebrazione nelle chiese.

Come diacono le era permesso celebrare, come sacerdotessa, no. In quanto donna, la Chiesa le vieta infatti l'accesso al grado di sacerdote. Maria Vittoria Longhitano si è ribellata alla discriminazione e ha chiesto al Comune di Milano il permesso di celebrare sul suolo pubblico, all'aria aperta. Ottenuto il permesso, il 23 maggio 2010, ha celebrato la messa nel parco difronte alla chiesa dove lei non può entrare. In strada, con semplicità, senza lussi e sfarzi.

 

4
 
 


Commenti

scrivi commento
Ritratto di Lunaria
 #

Re: E' la prima donna prete, ma la Chiesa cattolica le vieta ...

eh certo. la donna è porta del demonio, ianua diaboli, impura, infetta, deve adorare il dio maschio padre e l'uomo dio incarnato...
mi fa schifo vedere la misoginia che c'è nel 2013,
portata avanti da uomini che si ritengono prediletti figli di dio (maschio)
è ora di leggere un po' di Teologia femminile oppure boicottare il cristianesimo, in modo non violento:
tutte le cattoliche (che fanno parte di un gruppo fallocentrico che discrimina le donne nel divino) la smettano di andare a messa, fino a che il papa non ammette il sacerdozio femminile, non brucia le schifosate fallocentriche di san tommaso d'aquino e san agostino (e repressi schizopatici paranoici simili, su cui si fondano 2000 anni di cristianesimo) e non riconosce che "Dio"non è solo Dio Padre, bensì Assoluto, quindi anche Femminile. smettiamola con questo linguaggio sessista in campo religioso!
Resto convinta che vada abbattuta il vero disastro del fallocentrismo, dopo "il dio padre": la madonna, la donna, non dea, utero vuoto e passivo in attesa del "dio maschio", la donna passiva, la donna schiava obbediente e "pura" (ovviamente, poteva essere sessuata?!avere orgasmi? figuriamoci, sotto il patriarcato, tutto è immondo e diabolico!).
leggersi teologhe come Michela Murgia, Uta Ranke-Heinemann o Luce Irigaray servirebbe a demolire il fallocentrismo religioso che impone il culto del dio fallo stuprando tutto ciò che diofallo non è (diritti delle Donne, vie Divine al Femminile). Castrare i san tommaso e i sant'agostino, per far risaltare la Vera Divinità Femminile.

 
Ritratto di Primo
 #

Re: E' la prima donna prete, ma la Chiesa cattolica le vieta ...

Probabilmente è perché non è cattolica....

 
Ritratto di 20082011
 #

Commento non visibile

contiene insulti
 
Ritratto di 20082011
 #

Commento non visibile

contiene insulti
 
Ritratto di vnd
 #

Che ignoranza...

Perché mai una non cattolica dovrebbe celebrare un rito in una chiesa cattolica?
Soltanto perché è donna e alle donne tutto è concesso?

Stupirà... ma in una chiesa cattolica non può celebrare nemmeno un rabbino, o un himam...e nemmeno il sindaco, l'assessore, il maresciallo dei carabinieri, il farmacista, il dottore, il macellaio e il lattaio.

Eh... lo so... questo mondo è duro...

 
Ritratto di Ariaora
 #

Re: Che ignoranza...

VND ha scritto:

Perché mai una non cattolica dovrebbe celebrare un rito in una chiesa cattolica?

Domanda: il divieto di celebrare è applicato anche ai maschi della stessa confessione/corrente religiosa cattolica (vetero-cattolicesimo)?

Se la risposta è sì, allora possiamo dire che nel caso specifico non c'è discriminazione sessista. Resterebbe comunque incontrovertibile la discriminazione razzista/sessista del cattolicesimo e altre religioni che vietano alla donne il sacerdozio.

 
Ritratto di vnd
 #

Re: Che ignoranza...

La tradizione cattolica deriva dall'ebraismo. L'ebraismo tiene conto del ciclo femminile. Già 4000 anni fa le donne in sindrome premestruale venivano isolate, così non rompevano i coglioni a nessuno. C'erano altre priorità. Oggi, invece le donne hanno il diritto di rompere le palle a tutti.

Una volta si preveniva, oggi si richiede a tutti di sopportare.

Ecco perché alle donne non è richiesto di farsi prete. 

In ambito cattolico possono essere previsti presbiteri donna ma non sacerdoti, lettori, diaconi e accoliti.

Presbitero è colui che presiede una celebrazione liturgica.

La messa cattolica si compone di due grandi parti, la liturgia eucaristica e la liturgia della Parola.

Una donna, e un laico in genere, possono presiedere soltanto la Liturgia della Parola.

Soltanto i sacerdoti, invece, possono presiedere la liturgia eucaristica.

I laici possono fare catechismo, insegnare religione nelle scuole, anumare una funzione religiosa ma non possono dire messa.

Punto.

 

 

 
Ritratto di deleted
 #

Re: Che ignoranza...

Ti risulta che un collega maschio possa celebrare in una chiesa cattolica?

Non credo ma... potrebbe anche essere e non si tratterebbe comunque di maschilismo.

Pennsare che la natura abbia previsto dei ruoli maschili e ruoli femminili, non è maschilismo.

Di contro, imporre con violenza i preti donna, sarebbe becero femminismo.

 

 
 

 

 

 

Invia nuovo commento

Your first name. N.B. Se sei una persona lascia il codice intatto.

Opzionale - se vuoi ricevere le notifiche delle risposte inserisci un indirizzo email valido e seleziona le opzioni di ricezione che trovi sotto il commento. N.B. l'indirizzo email è sempre privato e non verrà mostrato pubblicamente.

CAPTCHA
Questa domanda serve per verificare che non sei uno spam-bot. Non c'è distinzione tra maiuscole e minuscole.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.

Segnala questa pagina

Vota questa pagina

4
 
 

Ultimi commenti

eh certo. la donna è porta del demonio, ianua diaboli, impura, infetta, deve adorare il dio maschio padre e l'uomo dio incarnato... mi fa...

Lunaria (ospite)
>> leggi
Probabilmente è perché non è cattolica....

Primo (ospite)
>> leggi
La tradizione cattolica deriva dall'ebraismo. L'ebraismo tiene conto del ciclo femminile. Già 4000 anni fa le donne in sindrome...

vnd (ospite)
>> leggi
Ti risulta che un collega maschio possa celebrare in una chiesa cattolica? Non credo ma... potrebbe anche essere e non si tratterebbe comunque di...

deleted (ospite)
>> leggi

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-5634326145375843"
data-ad-slot="3055815640">