Home

divorzio

Separazione per intelligenti, separazione per cretini?

separazione divorzio

Leggendo un articolo intitolato "Genitori divisi e figli contesi" su "ilfriuli.it" ho scoperto con sorpresa che, in termini giuridici, esisterebbero, secondo l'autore, due tipi di separazione dal coniuge:

- separazione di coniugi cretini

- separazione di coniugi intelligenti

Testuali parole estratte dall'articolo:

In termini giuridici vi sono due possibilita’: la separazione consensuale, ovvero quella dei coniugi intelligenti nelle quali il lavoro del giudice si limita solamente alla rettifica ed omologazione degli accordi stipulati tra ex coniugi (assegno mantenimento, casa e soprattutto affido dei figli minori), e poi separazione giudiziale, altrimenti detta degli ex coniugi cretini, ove in assenza di un accordo tra le parti, spetta al giudice impostare nero su bianco le regole future della ex convivenza. [fonte "IlFriuli.it]

Non ho trovato riferimenti giuridici a questo tipo di distinzione ma questa dichiarazione mi fa sorgere un interrogativo immediato: vogliamo forse dare del cretino al coniguge che chiede la separazione giudiziale dall'altro che lo ha gonfiato di botte per anni?

Una persona che chiede il riconoscimento di un danno è un cretino?

Sarebbe come dire ad una persona che ha subito un furto che è un cretino perchè avvia una procedura legale per chiede il riconoscimento legale del danno e il risarcimento.

A discapito della permanente promozione massmediatica a favore della separazione consensuale, che pure può essere una procedura opportuna e consigliabile in molti casi, è bene precisare che la scelta della procedura di separazione legale non è sempre una questione di solo accordo.

La responsabilità della separazione, l'attribuzione della "colpa" della separazione ha dei risvolti che influsicono sul mantenimento e su questioni economiche di non scarso rilievo.

Perlomeno approfondite con il vostro avvocato se è possibile con la separazione consensuale stabilire gli stessi diritti ottenibili con la separazione giudiziale (mantenimento, liquidazione, reversibilità)

0
 
 


Commenti

scrivi commento
Ritratto di ospite
 #

Re: Separazione per intelligenti, separazione per cretini?

Avendo lavorato abbastanza a lungo nel settore, mi sono convinto del fatto che TUTTE le volte che si ha a che fare con una separazione, c'è almeno un cretino.
A  volte, due.
In genere si scopre che il cretino è tanto più cretino se si è in presenza di figli. E la profondità è direttamente proporzionale al numero di figli avuti.
Non dirò se lo stupido è più spesso il maschio o la femmina ma... Beh...Se essere stupidi significa anche non aver senso della responsabilità è facile intuire che questa è  tanto più bassa quanto meno gravi sono i rischi che si corrono.
 

 
Ritratto di vnd
 #

Re: Separazione per intelligenti, separazione per cretini?

L'unica via di giustizia è non sposarsi.
L'uomo informato è un uomo più forte.
http://nomatrimonio.altervista.org/

 
Ritratto di Tina Maruzzella
 #

Commento non visibile

Contiene telefono, indirizzo, dati personali

 
Ritratto di anonimo
 #

Non trovate che i diritti dei

Non trovate che i diritti dei più deboli siano esagerati fino a rendere molto, ma molto più deboli quelli che prima erano i più forti? Per me, e non solo, queste leggi sono da modificare perchè non è giusto che un uomo che ha lavorato una vita, ha speso dei soldi per studiare, si trovi a dover fare la vita di un barbone perchè raggirato dalla furbetta di turno che con l'assegno di mantenimento può permettersi di smettere di lavorare(in nero) e starsene a casa alla faccia della parte "più forte".

 
Ritratto di martina
 #

a quali diritti esagerati ti

a quali diritti esagerati ti riferisci? tua moglie mentre tu lavoravi cosa faceva? dovresti dire di che importi parli se no, non si può dire niente

 
Ritratto di paolo1984
 #

Trovo che sia giusto tutelare

Trovo che sia giusto tutelare il coniuge economicamente più debole (uomo o donna che sia) in caso di separazione. Poi ovviamente bisognerebbe conciliare tutte le esigenze nel miglior modo possibile facendo in modo che "il più forte" contribuisca in bae alle suo reddito. Comunque, che io sappia, dopo il divorzio (che è successivo alla separazione) il mantenimento va dato solo ai figli e non più all'ex coniuge. Correggetemi se sbaglio.

 
Ritratto di r.b.
 #

al commento : trovo giusto tutelare.

Infatti sbagli! Dopo il divorzio è semplicemente la dizione che cambia, perchè l'assegno divorzile può essere aumentato o diminuito ovvero per accordo fra le parti (raro ed impossibile) si può decidere per una somma "una tantum" che estinguerà verso di lei la futura obbligazione di assegno divorzile. A meno che, infine, ella, non si risposi civilmente (trova queste soggette). Poi dicono che in Italia il divorzio criminale sia diventata una strada tanto percorsa! E pensa che non ci sarebbe proprio una legge che stabilisce tutto questo, ma è frutto di giurisprudenze creative, come l'affidamento esclusivo dei figli e l'assegnazione della casa a chi appunto è titolare dell'anzidetto affidamento. Così un uomo che può essere anche tuo figlio o tuo fratello, domani rischia di perdere le vostre eredità e la sua spesso unica garanzia per la vecchiaia. Ditemi poi se in Italia il divorzio criminale in Italia non avrebbe ragione di esistere. Ma quale gelosia o solo malsopportazione di una separazione!

 
Ritratto di paolo1984
 #

Guardi caro signore, in molti

Guardi caro signore, in molti casi ad essere maltrattata picchiata perseguitata o uccisa è l'ex ragazza o ex compagna (una che potrebbe essere sua figlia, sua sorella o una sua amica visto che la butta sul personale) e là non c'entra nulla l'assegno divorzile.
E mi sembra giusto in linea di principio che il coniuge economicamente più povero riceva un sostegno economico.
Comunque invece di lamentarvi di "queste soggette" (che voi avete sposato, comunque) sposate una donna che lavora guadagna bene e mai rinuncerebbe all'indipendenza economica, insomma sposate una vera autentica femminista emancipata sennò ancora meglio non sposatevi affatto che non ce l'ha ordinato nessuno di metter su famiglia.
E comunque NULLA giustifica i cosiddetti "divorzi criminali" nel rapporto di coppia il primo che alza le mani per far male, uomo o donna che sia, ha sempre torto a prescindere da cosa possa aver fatto l'altro/a. La violenza fisica non si giustifica MAI
Sui figli, non è colpa mia se ancora oggi in Italia nella maggior parte dei casi è la donna che spesso sacrifica la carriera (e l'indipendenza economica) per stare col figlio piccolo e i giudici ne prendono atto: se volete cambiare le cose invece di piangere sulle "donne cattive" scendete in piazza a chiedere maggiori misure che aiutino a conciliare lavoro e famiglia, i congedi parentali retribuiti anche per i neopapà ci sono, usateli! Anzi chiedete che aumentino! State a casa col pupo anche durante il matrimonio, aiutate se potete e se non fate un lavoro troppo faticoso, la vostra compagna nei lavori i casa.
Comunque mi creda se due ex coniugi non hanno l'intelligenza di mantenere rapporti civili, non c'è legge di affido condiviso che tenga, la legge non può obbligarti ad essere intelligente.
E poi un'ultima cosa ad uomini e donne che si lamentano dell'altro sesso, nessuno ve l'ha ordinato di instaurare relazioni durature. State single che non è per niente male. I preti cattolici l'hanno capito: infatti pontificano sempre sulla famiglia ma loro (furbi!) non si sposano! Sanno bene che la famiglia (con eccezioni) è una galera per uomini e per donne e lo è sempre stata dappertutto.

 
 

 

 

 

Invia nuovo commento

Your first name. N.B. Se sei una persona lascia il codice intatto.

Opzionale - se vuoi ricevere le notifiche delle risposte inserisci un indirizzo email valido e seleziona le opzioni di ricezione che trovi sotto il commento. N.B. l'indirizzo email è sempre privato e non verrà mostrato pubblicamente.

CAPTCHA
Questa domanda serve per verificare che non sei uno spam-bot. Non c'è distinzione tra maiuscole e minuscole.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.

Segnala questa pagina

Vota questa pagina

0
 
 

Ultimi commenti

Avendo lavorato abbastanza a lungo nel settore, mi sono convinto del fatto che TUTTE le volte che si ha a che fare con una separazione, c'...

ospite
>> leggi
L'unica via di giustizia è non sposarsi. L'uomo informato è un uomo più forte. http://nomatrimonio.altervista.org/

vnd (ospite)
>> leggi
Guardi caro signore, in molti casi ad essere maltrattata picchiata perseguitata o uccisa è l'ex ragazza o ex compagna (una che potrebbe essere sua...

paolo1984 (ospite)
>> leggi
Infatti sbagli! Dopo il divorzio è semplicemente la dizione che cambia, perchè l'assegno divorzile può essere aumentato o diminuito ovvero per...

r.b. (ospite)
>> leggi

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-5634326145375843"
data-ad-slot="3055815640">