Home

Malasanità, pensionato chiede visita oculistica, 8 mesi di attesa

malasanità

Tanta foga per delegittimare il testamento biologico e imporre cure a persone che non le vogliono. Ebbene... sentite cosa succede a chi le cure le vuole!

Un signore pensionato di Cavezzo (Modena) aveva chiesto, il 28 ottobre 2008, una visita oculistica Oct (tomografia retinica a coerenza ottica). Al Cup, l'ufficio dove si effettuano le prenotazioni, lo avevano avvisato che appena possibile lo avrebbero richiamato per fare la visita all'ospedale di Modena. Il pensionato, lo scorso 27 marzo 2009, non avendo più saputo nulla riguardo la visita, si è rivolto al sindacato Cisl. A questo punto si scopre che l'ospedale della vicina Sassuolo aveva disponibilità per lo stesso tipo di visita oculistica. Nessuno aveva però richiamato il pensionato per avvisarlo che avrebbe potuto fare la visita oculista.

Il rappresentante della Fnp-Cisl, Ligabue, ha dichiarato: "A nostro parere situazioni di questo tipo concorrono a aumentare in modo illegittimo il ricorso alla sanità privata."

Il pensionato, solo con l'interessamento del sindacato, ha ottenuto un appuntamento per fare la visita oculistica, quando? Il 7 luglio 2009 dopo 8 mesi dalla prima richiesta.

0
 
 


Commenti

scrivi commento
 

 

 

 

Invia nuovo commento

Your first name. N.B. Se sei una persona lascia il codice intatto.

Opzionale - se vuoi ricevere le notifiche delle risposte inserisci un indirizzo email valido e seleziona le opzioni di ricezione che trovi sotto il commento. N.B. l'indirizzo email è sempre privato e non verrà mostrato pubblicamente.

CAPTCHA
Questa domanda serve per verificare che non sei uno spam-bot. Non c'è distinzione tra maiuscole e minuscole.
Image CAPTCHA
Enter the characters shown in the image.

Segnala questa pagina

Vota questa pagina

0
 
 

style="display:inline-block;width:728px;height:90px"
data-ad-client="ca-pub-5634326145375843"
data-ad-slot="3055815640">